30 Ott 2018

“Dai un taglio alla violenza” è un progetto di solidarietà e sensibilizzazione sulla violenza contro le donne promosso dal Centro Antiviolenza Mascherona in collaborazione con il CNA Genova.

Il progetto coinvolge i parrucchieri e le parrucchiere di tutta la provincia di Genova e sarà realizzato nel mese di novembre 2018, in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, con il duplice obiettivo di sensibilizzare sulla tematica e di raccogliere fondi per il Centro Antiviolenza.

La violenza sulle donne non è una emergenza, ma una realtà più diffusa di quanto si pensi nella normalità del quotidiano. La violenza contro le donne è un fenomeno che prescinde dal colore della pelle, dalla religione, dalla appartenenza sociale, dal livello di istruzione e dalle fasce di età. La maggior parte degli episodi si consuma fra le mura domestiche. Ogni anno il Centro Antiviolenza Mascherona accoglie circa 400 donne che subiscono violenza e le sostiene nei percorsi di fuoriuscita. In tutta la Liguria sono annualmente circa un migliaio le donne che si rivolgono ai Centri Antiviolenza. Ma trattandosi di un fenomeno sommerso, è chiaro che il numero di accessi non può restituire un quadro completo. Per fare ciò, i dati più aggiornati a nostra disposizione sono quelli dell’indagine campionaria Istat riferita all’anno 2014 secondo la quale la Liguria è la prima regione del Nord per numero di donne vittime di violenza fisica e sessuale: nel periodo esaminato quasi 29mila donne residenti in regione hanno dichiarato di aver subito violenza.

É proprio partendo da questa considerazione che è nata l’idea di coinvolgere i saloni di bellezza: uno spazio fuori da luoghi istituzionali, dove molte donne trascorrono del tempo e si prendono cura di se stesse. Qui le donne avranno la possibilità di poter venire a conoscenza dell’esistenza dal Centro Antiviolenza Mascherona.

Il primo novembre ai saloni di bellezza che parteciperanno a “Dai un taglio alla violenza” verrà fornito del materiale informativo, la locandina della campagna e una maglietta del Centro Antiviolenza Mascherona che segnaleranno l’adesione al progetto. Inoltre, i parrucchieri e le parrucchiere potranno decidere di destinare una quota dei trattamenti e delle prestazioni effettuate nel mese, con un importo scelto in totale autonomia (ad esempio 1 euro ogni taglio), al Centro Antiviolenza Mascherona per sostenere concretamente le donne. La donazione dovrà avvenire tramite bonifico bancario all’ IBAN IT 42 P076 0101 4000 0100 3307 897 causale: Dai un taglio alla violenza. Le donazioni godono di benefici fiscali. Le norme che regolano le agevolazioni fiscali sono: l’art. 14 della legge 80/2005, in base al quale ogni donazione, a determinate condizioni, è deducibile dal reddito complessivo (sia per le persone fisiche che per i soggetti Ires). Il D.L. 4.12.97 n. 460, art. 13 il quale dice che, in alternativa alla precedente modalità, ogni donazione a favore delle onlus è detraibile dall’imposta (per le persone fisiche) o deducibile dal reddito d’impresa.

 

 

 

Lascia un commento

Side bar