13 Apr 2018

Domenica 8 aprile a Genova, nel quartiere di Sampierdarena, una donna è stata uccisa per mano del marito. Il Centro Antiviolenza Mascherona non intende restare in silenzio di fronte all’ennesimo femminicidio, ancora una volta avvenuto in un contesto familiare.


Ci sembra importante creare momenti di condivisione per riflettere sulla violenza maschile nei confronti delle donne agita quotidianamente, fenomeno ancora troppo sottovalutato.
Per questo stiamo organizzando una serie di eventi in collaborazione con altre realtà del territorio. Eventi di sensibilizzazione e prevenzione rivolti a tutta la cittadinanza. Il primo si svolgerà, in collaborazione con il Gruppo Mafalda Sampierdarena, proprio nel quartiere teatro dell’ultimo femminicidio, martedì 17 aprile 2018 alle ore 18 presso il Centro Civico Buranello di Sampierdarena, in via Nicolò D’Aste 8.

I Centri Antiviolenza non sono solo luoghi in cui vengono accolte le donne vittime di violenza e affiancate nei percorsi di fuoriuscita. Sono luoghi in cui si costruiscono saperi, progettualità, competenze. Sono il motore di cambiamento di una cultura che ancora genera e giustifica la violenza maschile contro le donne.

 

Lascia un commento